Emailmarketing: ecco perchè una piccola impresa dovrebbe iniziare subito ad utilizzarlo

Come può un piccolo ristorante avere un flusso costante di prenotazioni e clienti, durante tutta la settimana?

Come è possibile organizzare un evento di degustazione di vino in enoteca e fare in modo che tutti i posti siano già stati prenotati, qualche giorno prima dell’evento?

Come si fa, invece, a svuotare gli scaffali di una libreria e a garantire un continuo rinnovo di titoli?

La soluzione esiste, è gratuita e si chiama emailmarketing.

Realizzare campagne di email marketing è ciò di cui la tua impresa ha bisogno, se vuoi garantirti una quantità di clienti che ti permetta di avere profitti costanti, da un lato, e di continuare ad investire per far crescere il tuo business, dall’altro.

In particolar modo, se sei una piccola impresa, che opera prevalentemente a livello locale, come un ristorante, una libreria o un’enoteca, avere una strategia di emailmarketing ben strutturata, ti permetterà di compiere un vero e proprio salto di qualità, in termini di vantaggio competitivo nei confronti delle altre imprese del tuo settore.

Il problema delle campagne di emailmarketing “old style”

Per ottenere dei risultati significativi, non devi effettuare delle azioni spot, ma è necessario che tu ti ponga degli obiettivi da raggiungere e li persegua, tramite una strategia, che ti consenta di seguire degli step predefiniti, che ti portino al risultato.

Marketing Automation: come incrementare in modo esponenziale le tue vendite online

Marketing Automation: come incrementare in modo esponenziale le tue vendite online

Uno dei problemi che affliggono, praticamente da sempre, le aziende italiane che decidono di utilizzare il digitale come leva strategica per la vendita dei loro prodotti e servizi è:

quanto è il ROI?

Il ROI – dall’inglese return-of-investment – indica la percentuale di ritorno del capitale investito in una determinata attività.

Per renderla semplice – se investo 100 euro e dopo un anno i miei euro sono diventati 150 – ho un ROI pari al 150%. Chiaro, no?

Il punto è: quanto mi rende il digitale?

Ed è anche il motivo per il quale, molte aziende, decidono di abbandonare un’opportunità immensa, come questa, portando a sostegno della loro scelta di suicidarsi, giustificazioni del tipo “ci abbiamo provato, ma il ROI era negativo” oppure “internet serve solo per informarsi, poi la gente le cose continua a comprarle nei negozi fisici”.

Fortunatamente la soluzione esiste.

Ed oltre a quella, lungimirante ed intelligente, di investire risorse aziendali in competenze digitali – magari assumendo una persona che il digitale lo conosce e lo sa pure utilizzare – per risolvere l’annoso problema del ROI, la soluzione esiste e si chiama:

MARKETING AUTOMATION

Se hai deciso di leggere questo articolo, probabilmente fai parte di quella ristretta cerchia di eletti, che ha capito che il digitale può, e in effetti è così, aiutare la tua attività a raggiungere risultati straordinari e totalmente impossibili da ottenere nel “mondo reale”.

Matico Aweber Italiano

Aweber Italiano: Matico.io è la risposta che cercavi (né guida, né tutorial)

Se sei arrivato su questa pagina, conosci certamente AWeber e quali possano essere i benefici dell’Email Marketing.

Ma sai anche che non esiste una versione di AWeber in italiano, e districarsi fra le vare funzionalità e sezioni può essere assai complicato.

Per questo motivo, in questo articolo, voglio presentarti Matico, che non è solo l’AWeber italiano, ma molto di più.

Tra poco potrai leggere le principali caratteristiche che Matico ha in comune con AWeber, ma anche alcune che solo Matico può vantare (e credi a me quando ti dico che si tratta di caratteristiche a cui non potrai rinunciare).

Questo articolo va bene anche se quello che stavi cercando era una guida o un tutorial in italiano per AWeber. Continua a leggere a capirai perché.

Da dove cominciamo?

PREZZO

Parliamo del prezzo.

Il pacchetto base di AWeber è di 19$ al mese, come il pacchetto base di Matico, offerto sempre a 19€.

Ma c’è una grossa differenza, con AWeber puoi gestire 500 iscritti, com Matico 2000, quattro volte tanto quindi.

Con il pacchetto BASIC, che include tutte le caratteristiche che stai per leggere, puoi inviare illimitati messaggi a tutti i 2000 iscritti.

Con AWeber puoi farlo solo con una lista di 500 iscritti.…

Come creare optin page ad alta conversione: 8 possibili opzioni

L’e-mail marketing rappresenta un’opportunità imprescindibile per aumentare il numero di clienti della tua attività, in quanto ti permette di comunicare con il tuo potenziale cliente in ogni momento e strategizzare delle proposte che lo spingano ad acquistare i tuoi prodotti.

Non sempre, però, creare una mailing list composta da migliaia di indirizzi di qualità, è un compito facile, in quanto i tassi di conversione delle optin page possono essere così bassi, da vanificare i tuoi sforzi.

In questo articolo ti suggerisco 8 possibili opzioni per creare delle optin page ad alta conversione ed avere così a disposizione una solida ed ampia base di contatti (quindi potenziali clienti) su cui lavorare per arrivare a trasformarne un’ottima percentuale, in veri e propri clienti.

Creare una mailing list di qualità

Avere a disposizione una lista di 10.000 indirizzi non serve assolutamente a niente…se questi contatti non sono di qualità!

La prima domanda a cui devi rispondere quando crei una mailing list è “qual è il pubblico a cui devo indirizzare la mia proposta?”

Targettizzazione è la parola d’ordine in questo caso!

Targettizzare significa definire in modo preciso, in termini demografici, geografici, di bisogni e di interessi, le persone a cui indirizzare la tua offerta di prodotti e servizi.

Come ottenere dei link dofollow da Amazon in modo semplice e gratuito

I backlink sono ancora il fattore più importante per migliorare il posizionamento del tuo sito?

No

I backlink rivestono ancora un ruolo fondamentale per una strategia Seo completa ed efficace?

Si

Sebbene le risposte definitive, nel mondo della seo, non esistono, direi che oggi, quelle date alle due domande precedenti siano ragionevolmente condivisibili dai più.

Detto ciò, in questo articolo voglio condividere con te una piccola (o grande?) scoperta che ho appena fatto che mi permette con estrema facilità di ottenere dei link dofollow da Amazon, uno dei siti più importanti ed autorevoli che ci sia su questo pianeta!

Siccome si tratta di una strategia semplice e veloce, il mio consiglio è di approfittarne prima possibile.

Non si sa mai!

Infatti, tramite Amazon, c’erano diversi modi per ottenere dei link dofollow che ora però non sono più validi.

Passiamo alla strategia.

Prima di tutto devi accedere al tuo account di Amazon. Se non sei registrato, procedi con l’apertura di un account cliccando sul link Inizia qui come mostrato in figura:

Crea account su Amazon

Dopo aver creato il tuo account, o dopo che hai effettuato l’accesso ad uno già esistente, collegati con questo link:

https://www.amazon.it/gp/wishlist/get-button

Quello che vedrai è rappresentato dall’immagine che segue:

In sostanza, Amazon permette di installare un’estensione per il tuo browser (cliccando sul punto cerchiato in rosso troverai quella per il browser che utilizzi) che serve per mettere in pratica la strategia di cui sto parlando.…

125 idee per far aumentare il tasso di apertura della tua Newsletter

La tua newsletter ha dei tassi di apertura drammaticamente bassi?

Il problema sta in ciò che inserisci come oggetto nelle mail che invii ai tuoi utenti!

Ognuno di noi è iscritto a decine di mailing list e ognuno di noi riceve, quotidianamente, decine di comunicazioni che è difficile seguire e alle quali prestare attenzione. Il tuo obiettivo deve essere quello di fare in modo che la mail che hai appena inviato sia capace di distinguersi tra quelle ricevute dal tuo utente, così da guadagnarsi il suo interesse.

In base alla tipologia di comunicazione che vuoi far arrivare al tuo cliente, ho preparato 125 tipi di “oggetto”, che ti aiuteranno ad attirare l’attenzione della tua mailing list e a conseguire dei tassi di apertura finalmente soddisfacenti.

Prima di iniziare, assicurati di avere costruito una buona strategia per le tue mail.

Qui trovi tutto ciò che c’è da sapere su come creare e gestire una newsletter, in modo vincente.

Ecco allora 125 idee per far aumentare il tasso di apertura della tua Newsletter

Mail che offrono benefici

Le mail che offrono benefici sono la base di ogni strategia di marketing diretto.

Le persone amano ricevere soluzioni ai loro problemi e, quindi, saranno ben contente di aprire una mail che ha come oggetto proprio la soluzione, possibilmente semplice e rapida, al loro problema.

Come guadagnare di più con Adsense: trucchi e suggerimenti

Come guadagnare di più con Adsense: trucchi e suggerimenti

Inserire gli annunci a pagamento sul proprio blog è uno dei sistemi preferiti per monetizzare il traffico generato. Non si tratta quindi di un modo per trovare nuovi clienti, ma di convertire in denaro i click generati dalla tue pagine. La maggior parte dei webmaster scelgono Google Adsense in quanto indubbiamente offre diversi vantaggi rispetto ad altri network. I principali vantaggi di cui possono usufruire gli iscritti ad Adsense sono:

Numero di advertiser. Google dispone di un numero praticamente illimitato di aziende disposte a pagare per far veicolare il proprio messaggio pubblicitario. Aziende sparse in tutto il mondo. Quindi, indifferentemente dal tipo di argomento trattato dal sito del webmaster e dalla provenienza dei visitatori, Adsense è in grado di far visualizzare annunci sempre a tema con le pagine che li contengono.

Facilità di gestione dell’annuncio. I webmaster, tecnicamente conosciuti come publisher, possono scegliere le dimensioni e il colore del testo, eventuali bordi,sfondo dell’annuncio ed altre caratteristiche per meglio integrare l’annuncio pubblicitario.

Guadagno per click. Un singolo click può permettere al proprietario del sito di guadagnare fino a 100 euro. Cosa che nessun altro network è in grado di garantire.

Inserire il codice AdSense sulle pagine è molto semplice e non richiede abilità tecniche particolari.…

5 strategie per Aumentare la Visibilità di un Sito

Spesso mi capita di parlare con dei clienti che credono che una volta pubblicato il loro sito, danno per scontato che arriveranno nuovi contatti, nuovi clienti e nuove vendite. In realtà non c’è nulla di più sbagliato. Infatti basta fare un semplice ragionamento. Ogni giorno vengono pubblicate milioni di siti e pagine nuove. Come è possibile pensare che gli utenti che navigano sulla rete le possano visitare tutte?

Essere su Internet non basta. Per avere successo bisogna che il proprio sito sia visibile e raggiungibile. In questo articolo spiego quali sono le migliori strategie da seguire per aumentare la visibilità di un sito.

Per ottenere maggiore visibilità, escludendo i metodi a pagamento come AdWords, bisogna seguire ed applicare delle strategie che tutti possono replicare. Anche in modo semplice, purché lo si faccia con il giusto metodo.

1) RICERCA PAROLE CHIAVE

Come indicato nella pagina come effettuare una ricerca delle parole chiave, questo passaggio è tra i più sottovalutati, ma di sicuro è il più importante. Infatti, l’esito del ricerca di parole chiave determina il tipo di azioni che il webmaster deve intraprendere una volta che è stata realizzata una lista di parole chiave per le quali si cerca la visibilità su Internet.…

Ottimizzazione Seo: ecco la guida per ottenere 70.000 visite al mese

Non so se qualcuno di voi ricorda la rivista Internet Magazine.

Io sì, me la ricordo bene.

Ogni volta che usciva un nuovo numero volavo in edicola per acquistarla.

Perché ne parlo?

Perché Internet Magazine rappresenta il mio primo contatto con Internet, con i siti web e i motori di ricerca.

Era l’anno 1997 e Google ancora non esisteva.

Il motore di ricerca più utilizzato a quei tempi era Altavista.

Di Altavista ho solo un lontano ricordo, ma conservo ancora intatto il titolo dell’articolo che spiegava cosa era l’ottimizzazione per i motori di ricerca e come posizionare in prima pagina il proprio sito.

In pratica era la mia prima lettura a proposito della SEO (Search Engine Optimization).

Posso dirlo, si è trattato di un colpo di fulmine.

Dal quel giorno in poi, ho sempre avuto la passione di capire come funzionavano i motori di ricerca e come era possibile raggiungere la prima posizione.

Sono tempi che ricordo con nostalgia.

Raggiungere la prima pagina era davvero facile, bastava essere un po’ smaliziati.

Ora è tutto diverso, dannatamente diverso.

Tuttavia, non disperare, perché in questo articolo spiegherò due cose fondamentali per creare un progetto di successo:

  1. Le strategie che funzionano
  2. Il metodo per farlo

Quando parlo di strategie (o tecniche seo) mi riferisco a tutte quelle azioni che vanno applicate alle pagine che realizzo.…

Aumentare il traffico del proprio blog tramite un'intervista: ecco come fare

Aumentare il traffico del proprio blog tramite un’intervista: ecco come fare

Stai cercando di aumentare il traffico del tuo sito senza dover necessariamente fare guest posting?

Allora sappi che puoi farlo; tramite un’intervista!

Intervistare persone esperte e competenti sui temi di cui tratta il tuo blog è il modo migliore per generare maggiore traffico e trovare nuovi clienti.

E’ infatti possibile avere risultati simili a quelli di fare guest posting e, allo stesso tempo, ti permette di evitare i classici svantaggi che questo comporta.

Per svantaggi mi riferisco, ad esempio, al fatto che il guest post possa assumere dei connotati troppo “advertising-oriented” oppure, e forse anche peggio, allo stile di scrittura dell’autore del guest post, che a volte si discosta troppo da quello a cui i tuoi lettori sono abituati, con il rischio di abbandono del sito già dalle prime parole dell’articolo.

L’intervista, invece, è uno strumento che ti permette di conseguire molti più vantaggi di un guest post. Te ne elenco almeno tre:

  1. Aumenta l’autorità del tuo blog

Pubblicare interviste con esperti del tuo settore trasmette grande valore ai tuoi lettori.

La capacità di circondarsi di persone autorevoli e competenti è una skill sociale che, automaticamente, eleva anche il tuo livello di considerazione da parte di chi ti osserva da fuori.